I Cani di Via Del Campo

I Cani di Via del Campo NON è un Centro di Addestramento. Marina e Adriano non sono addestratori e rigettano l’idea dell’addestramento nella maniera più completa.

Non è nemmeno troppo esatto dire di noi che EDUCHIAMO I CANI, perché, di fatto, cerchiamo di educare gli esseri umani che vivono con cani a guardare il mondo da una prospettiva che sia un po’ meno antropocentrica, molto più egualitaria, molto più condivisa. Ciò che speriamo di fare è mostrarvi il mondo dal punto di vista (o meglio: di olfatto) del cane.

Non pensiamo che un cane educato sia un cane felice. Anzi diremmo che sicuramente pensiamo l'esatto contrario e cioè che un cane non deve essere "educato" nell'accezione umana del termine. Un cane deve poter essere felice e sereno, in equilibrio col contesto in cui vive. Serenità, autostima, sicurezza, sono ciò che permette ad un cane di avere una vita bella e il più possibile lontana da rischi e pericoli.

Soprattutto, noi Cani di Via del Campo, pensiamo che il cane davvero felice sia quello che ha al suo fianco una PERSONA EDUCATA.
Quella educata alle emozioni ed ai sentimenti. Quella che sa sentire il sentire dell’altro senza averne esperienza diretta, che sa comprendere, sostenere, aiutare, costruire un percorso di libertà che va ben oltre il guinzaglio, che passa attraverso le paure e le loro risoluzioni e che arriva a toccare le relazioni e la bontà delle stesse.

Niente più dell'accettazione e della comprensione dell'altro conduce solidamente verso la propria libertà ed il riconoscimento dell'importanza che la libertà ha per tutti.

 EDUCATORI CINOFILI

  • Marina Garfagnoli
  • Adriano Pasqualetti

SERVIZI OFFERTI

  • Consulenze pre e post adozione
  • Seminari teorici-pratici
  • Classi di comunicazione

CONTATTI

Articoli scritti da Marina Garfagnoli

Eventi cinofili di I Cani di Via del Campo

21
Set
I Cani di Via del Campo
Due giorni durante i quali imparerete le basi della discriminazione olfattiva al tartufo

13
Gen
ametàSTRADA ASD
-
Pisa
Una giornata con Adriano Pasqualetti e il suo lavoro in predazione e introduzione al retrieving