Assicurazione per cani: cosa comprende?

di Valentina Vigna

Navigando in rete alla ricerca di una compagnia con cui sottoscrivere una polizza per il cane, mi sono imbattuta in decine di configuratori che ti permettono di avere una quotazione immediata per stipulare un'assicurazione per cani online. In realtà, prima di firmare qualsiasi contratto è bene leggere con attenzione tutte le clausole e assicurarsi cosa è compreso e cosa no.

Assicurazione cani obbligatoria? Ni.

Prima di vedere quali voci è bene siano presenti in una buona assicurazione cani, è doveroso fare una premessa. Sottoscrivere una polizza RC (Responsabilità Civile) è obbligatorio solo se "l'animale è stato inserito nel registro dei cani a rischio elevato per l’incolumità pubblica tenuto dal Servizio Veterinario della propria Azienda Sanitaria Locale" come si legge sul sito del Ministero della Salute. Ciò, quindi, a prescindere dalla razza di appartenenza.
Detto ciò, assicurare il cane è sempre consigliato, per godere di una maggior tutela sanitaria e per proteggersi legalmente ed economicamente in caso di danni provocati a terzi.
Analizziamo nel dettaglio quali garanzie offrono le migliori assicurazioni per cani.

Assicurazione sanitaria cane: cosa copre?

Chi ha un cane sa bene quanto sia importante accudirlo e prendersi cura di lui/lei come fosse un membro della famiglia. Per questo le compagnie assicurative hanno studiato vere e proprie polizze sanitarie per facilitare l'accesso alle spese veterinarie, nel caso di emergenze sanitarie (Un esempio di quanto può offrire una polizza animali la puoi leggere a questo link.).
In cambio di un premio annuale da versare alla compagnia è possibile essere parzialmente o totalmente rimborsati nel caso di interventi chirurgici dovuti a malattia o infortunio del cane, compresi esami diagnostici, visite pre/post intervento e giorni di degenza in clinica veterinaria. In questo caso è bene assicurarsi se la polizza assicurativa cane copre un arco di tempo specifico e limitato. Ad esempio alcune compagnie arrivano a rimborsare le spese mediche per la riabilitazione e la fisioterapia fino a un massimo di 30 giorni dopo l'intervento. Se, come è successo al mio Gastone, il tuo cane deve essere operato per la rimozione dei forasacchi avere un’assicurazione che copre parte delle spese può rivelarsi molto conveniente. Tuttavia è bene informarsi prima su quali sono gli interventi compresi e quali quelli esclusi.

Ci sono agenzie che offrono un'assicurazione cane online comprensiva delle cure mediche senza intervento chirurgico, e che arrivano a coprire anche il costo per il nutrizionista e le spese funerarie (ad esempio per la cremazione). A questi servizi si aggiunge anche un’assistenza H24 per una consulenza veterinaria telefonica e il reperimento di indirizzi di pronto soccorsi canini e cliniche aperte in quel momento.
Ogni pacchetto ha i suoi servizi e, di conseguenza, i prezzi possono variare da compagnia a compagnia. Il costo assicurazione cane per la copertura delle spese veterinarie è, in media, di poco inferiore ai 100 euro l'anno.
Ti ricordiamo che le spese veterinarie sono detraibili dalle tasse (IRPEF), in misura pari al 19%, a partire da 129,11 euro e fino a un massimo di 387,34 euro.

 

Assicurazione per il cane e responsabilità civile

Secondo l'art. 2052 del Codice Civile:

Il proprietario di un animale o chi se ne serve per il tempo in cui lo ha in uso, è responsabile dei danni cagionati dall'animale, sia che fosse sotto la sua custodia, sia che fosse smarrito o fuggito, salvo che provi il caso fortuito.

Si parla, in questo caso, di Responsabilità Civile quando il tuo cane, volontariamente o involontariamente, arreca danni a terzi, siano essi persone, animali o cose.
Una tranquilla passeggiata al parco può trasformarsi in un incidente se il cane, strattonando il guinzaglio fuori dal tuo controllo fa cadere un ciclista o se si azzuffa con un altro cane, provocandogli lesioni.

Anche qui è consigliato informarsi attentamente su cosa comprende la polizza RC:

  • Sono previsti scoperti e franchigie? Se sì, a quanto ammontano?
  • Sono da considerare "terzi" anche i figli del proprietario? Alcune compagnie li comprendono, se minori di 14 anni. Leggi il nostro approfondimento sulle regole di buona convivenza tra cani e bambini
  • Il dog sitter che ti tiene il cane o l'aiutante per i lavori domestici che viene in casa durante la settimana sono tutelati dalla polizza, nel caso il cane provochi danni quando si trova assieme a loro?
  • È prevista anche la tutela legale di un avvocato, nel caso di controversie giudiziarie ed extragiudiziarie?

Ti consigliamo di leggere anche questo articolo, che parla di museruola per cani, per capire quando è effettivamente obbligatorio farla indossare al tuo cane. Se l’incidente oggetto di contestazione avviene in un luogo pubblico dove era previsto che il tuo amico a 4 zampe indossasse la museruola e lui non ce l’aveva, l’assicurazione potrebbe non rispondere.

Requisiti per assicurare il cane

Per poter richiedere una polizza assicurativa cani l'animale deve essere regolarmente iscritto all'Anagrafe Canina, dotato di tatuaggio o microchip e in regola con le vaccinazioni e i relativi richiami.
Tuttavia possono comunque sorgere degli intoppi che ti impediscono di sottoscrivere un'assicurazione per cani. I casi più comuni sono legati a:

  • Razza: alcune compagnie assicurative pongono dei limiti o alzano i prezzi delle polizze se il cane appartiene a una razza considerata "potenzialmente aggressiva", appellandosi all'ordinanza n. 9 del Ministro della Salute Livia turco apparsa sulla Gazzetta Ufficiale del 27/08/2004 con la quale 17 razze (tra cui Rottweiler, Pit Bull e Dogo Argentino) venivano considerate "pericolose e aggressive".
  • Età: l'assicurazione cane di Poste Italiane può essere sottoscritta a partire dai 3 mesi di vita dell'animale, ma si tratta di un'eccezione. Molte polizze prevedono un'età minima di 6 mesi o più e arrivano con fatica ad assicurare cani sopra gli 8 anni. Se il tuo amico a quattro zampe non è più un cucciolo potrebbe risultare complicato riuscire a sottoscrivere un'assicurazione adeguata.
  • Attività professionale: nel caso il tuo cane partecipi a competizioni sportive è necessario informarsi presso gli Enti accreditati sull'eventuale possibilità di sottoscrivere polizze particolari che coprano il cane durante le manifestazioni. La normale assicurazione animali domestici, infatti, in questi casi potrebbe non rispondere.

 

Assicurazione per cane: coperture extra

Come ti dicevo online trovi davvero di tutto. Alcune assicurazioni cani si occupano anche di:

  • Servizio adozione o affido del cane nel caso il proprietario muoia o si ammali e non possa più prendersene cura
  • Consulenza e informazioni veterinarie per viaggi all'estero
  • Ricerca e ritrovamento di cani che si sono smarriti
  • Fornitura di un elenco di cliniche veterinarie convenzionate senza anticipo di denaro sulle prestazioni
  • Rimborso spese per corsi di rieducazione per animali iscritti al registro dei cani a elevato rischio aggressivo

Come scegliere l'assicurazione per cani migliore?
Controllando che sia il più possibile personalizzabile, sulle tue esigenze e su quelle dell'animale, che non abbia limiti circa l’età del cane, che includa rimborso delle spese veterinarie, responsabilità civile e assistenza legale, che copra i danni causati dal cane anche quando non sei con lui e che offra promozioni vantaggiose nel caso tu debba assicurare più animali, ad esempio uno sconto per il secondo o terzo cane.

Un sogno? Non è detto. Di sicuro dovrai scartabellare un po', leggere bene tutte le note e le esclusioni, confrontare prezzi, massimali, scoperti e franchigie ma alla fine sono sicura troverai la soluzione migliore per proteggere Fido e chi gli sta intorno.

Vuoi ricevere una mail con il riepilogo degli ultimi articoli pubblicati sul blog? Iscriviti alla newsletter per non perdere neanche una novità dal mondo cinofilo.