Sport cinofili: come si pratica il Sup Dog?

Hai mai sentito parlare dello Stand Up Paddle? È uno sport acquatico nato negli anni ’50 nelle Hawaii che sta registrando un grande successo anche nel nostro paese: si contano, infatti, già 10.000 praticanti. Si pratica con una tavola da surf e un remo (meglio, pagaia) su qualsiasi specchio d’acqua: laghi, fiumi, mare aperto e, se abbastanza grande, anche in piscina. La vera novità, però, è che lo puoi fare anche con il tuo cane. Sì, hai letto bene. Il Sup Dog è entrato di diritto nella schiera degli sport cinofili dell’estate.

Chi ama gli sport in acqua e vorrebbe cimentarsi in qualche attività natatoria coinvolgendo anche il proprio amico a 4 zampe trova nello stand up paddle la disciplina ideale.

  • È facile, lo possono praticare davvero tutti, umani e pelosi
  • Diversamente dal surf, non servono onde né vento, ma acque calme e tranquille. E se hai un po’ paura, vanno bene anche le zone poco profonde.
  • L’attrezzatura necessaria è basic: basta una tavola da sup e una pagaia. Sul mercato trovi diverse tipologie di board: le più apprezzate dai cani sono quelle gonfiabili, meno rigide rispetto a quelle in resina, e più facili da trasportare anche per te.

I cani, si sa, amano l’acqua e adorano ondeggiare sulla superficie. Non tutti però sanno nuotare. Anche se, per questa disciplina, il nuoto non è una competenza fondamentale, l’importante è attrezzarsi sempre con un salvagente per cani, così da dare ai nostri amici a 4 zampe (e a noi) una maggior sicurezza, nel caso di tuffo in acqua.

Sup Dog: quali sono i vantaggi per il cane?

Come tanti altri sport cinofili, il Sup Dog migliora il rapporto del binomio e rafforza il legame, la fiducia e la condivisione tra cane e conduttore.

Passeggiare sull’acqua con una tavola da sup aiuta poi a sviluppare il senso dell’equilibrio. L’ideale, infatti, è che padrone e cane mantengano entrambi la posizione eretta sul board (tavola), contribuendo così a mantenerla in equilibrio sul pelo dell’acqua. È comunque possibile praticare sup anche da seduti o da sdraiati, se preferisci.

Inoltre, praticare stand up paddle è un modo divertente per passare del tempo con il proprio animale, godendosi le belle giornate estive.

 

Alcuni consigli per fare stand up paddle con il cane

  1. Prima di coinvolgere il cane nell’attività di sup, è necessario prendere dimestichezza con questo sport. Acquista o noleggia una tavola e allenati per un po’: quando ti sentirai sicuro, potrai far salire anche il tuo amico peloso.
  2. Scegli la tavola in base alla taglia del tuo cane. I modelli in commercio si diversificano, oltre che per i materiali con cui sono realizzati, anche per il peso che riescono a sopportare. Tieni conto che la tavola dovrà bilanciare correttamente il tuo peso e quello del tuo animale, quindi assicurati che possa sorreggervi entrambi.
  3. Avvicina gradualmente il cane alla tavola, posizionandola in un luogo a lui accessibile, così che possa annusarla e accettarla.
  4. Prima di buttarvi in acqua, provate a fare sup su terra. Fai salire il cane assieme a te sulla tavola e simula i movimenti con la pagaia. Abituare gradualmente il cane, senza forzature, proprio come se fosse un gioco, è il modo migliore per farlo sentire a proprio agio.
  5. Il cane dovrà stare sempre nella parte anteriore, mentre tu starai in fondo e manovrerai la tavola aiutandoti con la pagaia.
  6. Insegna al cane a scendere dalla tavola solo al tuo comando. Nonostante possa sembrare bello tuffarsi in mezzo al mare, poi potrebbe essere difficile per lui risalire senza appigli (in questo caso, un salvagente con maniglia sul dorso è un valido aiuto). Inoltre se scende all’improvviso potrebbe farti perdere l’equilibro e far cadere in acqua anche te.
  7. Iniziate a pagaiare al mare o al lago, cominciando con brevi tratte e aumentando via via le distanze e il tempo trascorso in acqua.

E buon divertimento!